2222
27 Febbraio 2008

Pd: Parisi, no a partito multiconfessionale, sì partito laico

Fonte: Ansa

Roma – ”Pur associato all’annuncio di una mia assenza da una imminente riunione dei cattolici del Partito democratico prevista per il pomeriggio, trovo sui giornali il mio nome incasellato in categorie nelle quali rifiuto di riconoscermi, a cominciare dalla categoria di ”cattolico adulto”, che per il contesto, non posso che definire ridicola” mc chat. Lo afferma il ministro della Difesa Arturo Parisi.

”Chi mi conosce sa che mai lungo tutta la mia vita ho speso in politica il nome cristiano, ne’ mai mi sono riconosciuto come appartenente a gruppi che di questo nome si sono fatti scudo 영화 돌핀 테일 다운로드. Dirsi cristiano e’ per ogni battezzato riconoscersi impegnati ad una testimonianza, una testimonianza esigente e rischiosa. Ma questa testimonianza e’ affidata innanzitutto ai comportamenti personali, a scelte che affidano la loro verita’ ai costi che personalmente si e’ disposti a pagare per esse wmv파일 다운로드. Per questa testimonianza il tempo elettorale, e soprattutto quello della designazione dei nuovi parlamentari da parte dei partiti, non e’ certo il tempo piu’ propizio” Python data.

”Quello che oggi si puo’ e si deve dire, e spero proprio venga detto- dice ancora Parisi- e’ solo che il Partito democratico non puo’ che dirsi e soprattutto essere un partito laico, promotore di un confronto che consenta ad ogni democratico di testimoniare personalmente i propri valori Be sure to catch the download. Un partito laico che anticipa al suo interno lo Stato laico che intende costruire: non un partito confessionale, cattolico o laicista che sia, ma neppure un partito multiconfessionale come sarebbe appunto una sommatoria di confessioni che annoverasse tra le sue componenti una che spende in politica il nome cristiano youtube original.