2222
26 Settembre 2011

PARISI, ULTIMO SFORZO PER IL REFERENDUM IL PORCELLUM NON HA PIÙ DIFENSORI

Fonte: Repubblica

ROMA – “Non è scaramanzia”, giura Arturo Parisi, l’ideatore del
referendum
contro il Porcellum. È realismo. Dai comitati sparsi per l’Italia arriva
la
notizia che la soglia delle 500 mila firme è stata superata touchen key. “Ma più
delle firme
raccolte contano quelle che presenteremo”. Perciò il vero obiettivo, la
vera
sicurezza, è fissata a quota 700 mila 크롬 32비트 오프라인 다운로드. Adesso è scattato il dibattito
sulla
modifica della legge elettorale dentro la maggioranza: “Ma senza il
referendum
ogni cammino finirebbe per chiudersi – avverte il professore - statutory shp. Lo dico
considerando che sono le ultime ore a nostra disposizione. Tutti
tornerebbero
alle danze del passato”.

L’attivismo dei partiti può danneggiare questi ultimi giorni di
raccolta 소망 체 다운로드?


“Al momento non è la nostra preoccupazione maggiore. Noi vogliamo
riuscire a
raccogliere tutta la protesta che attraversa il paese incanalandola dal
punto di
vista politico e organizzativo 호랑수월가 mp3 다운로드. La nostra iniziativa ha registrato,
insieme, la
misura della rabbia e le radici della speranza”.

Sono così importanti le regole elettorali in una situazione tanto
drammatica
per l’economia Windows 10 fonts?

“Penso di sì. Nella raccolta di firme vedo l’individuazione della
politica e
delle istituzioni come risposta a questa domanda di speranza Jack Ryaned. Qualcuno
aveva
parlato di antipolitica. È il contrario. Ed è un fatto che ci impegna e
ci
rassicura”.

Cosa dice il successo del quesito Godtower Game?
“Almeno due cose. Il riconoscimento universale che senza il
referendum nessun
percorso si sarebbe aperto. Eppoi la assoluta certezza che la legge
attuale deve
essere abrogata 바이러스 토탈 샘플 다운로드. Non si riesce più a trovare un solo difensore di questa
legge
indifesa perché indifendibile. Quando Alfano sostiene l’invito a
resituire ai
cittadini i loro diritti fa uno spot a favore del referendum enorme, più
grande
quasi della definizione di porcata fatta dallo stesso autore della
norma Download the 2019 Lion King. Il
segretario del primo partito di governo e Calderoli riconoscono che con
il
Procellum era stato rubato il diritto fondamentale degli elettori. E
sono
dichiarazioni da lasciare agli atti, da tenere sempre a mente”.

Perché?
“Se per caso rimanessero senza seguito e se il referendum trovasse
degli
ostacoli quella di Calderoli e quella di Alfano sarebbero già da oggi le
frasi
scritte sui cartelli che i cittadini inalberebbero nelle piazze. Ecco
perché va
fatto uno sforzo finale nell’interesse di tutti perfino della
maggioranza di
governo. Una rabbia contro questo furto di diritti fondamentali, una
rivolta di
questa misura se incanalata nei canali istituzionali, come il
referendum, si
trasforma in una crescita della democrazia. Se dovesse dilagare fuori
dai canali
istituzionalio sarebbe invece un pericolo per la democrazia stessa”.

Tante firme sono state raccolte ai banchetti del Pd. È il momento di
dire
grazie?

“Senza dubbio centinaia di migliaia di democratici si sono affollati
ai
banchetti accomunati dagli stessi sentimenti di altri cittadini che
hanno
firmaton nei comuni. Questo referendum ha visto in prima fila anche
molti
esponenti del Pd. Purtroppo non possiamo dire lo stesso della dirigenza
che non
ha seguito il corpo del partito”.