2222
23 Gennaio 2012

PARISI: ACQUA. RISPETTARE VOTO CITTADINI E’ UN DOVERE ASSOLUTO

Di fronte alle dichiarazioni
di membri del governo ostili al voto referendario contrario alla
privatizzazione dei servizi pubblici locali del servizio idrico, Arturo Parisi, coordinatore politico del Referendum
per l’abrogazione del Porcellum, si e’ associato alla protesta
manifestata dai cittadini diramando la seguente dichiarazione 코어고딕m 다운로드.

“Confido che il governo rassicuri senza esitazione e
con assoluta chiarezza l’allarme che si va diffondendo tra i cittadini
circa l’eventualita’ che possa essere disatteso o raggirato il voto
espresso nel referendum dello scorso giugno Jepson Chart. Pur contrario per piu’
versi al senso del movimento per il SI, salutai allora l’accoglimento
della richiesta e la partecipazione dei cittadini come un segno della
crescita della democrazia 삼성 레이저 프린터 다운로드. Anticipando la partecipazione alla domanda di
un referendum abrogativo del Porcellum i referendum dello scorso giugno
manifestarono infatti allora non solo la diffusa passione civica a
riguardo della gestione della cosa pubblica ma anche la fiducia e la
disponibilita’ ad esprimerla attraverso gli strumenti istituzionali di
partecipazione diretta previsti dalla Costituzione Download chameleon. Guai se questa
passione e questa fiducia fossero ancora una volta deluse. E’ legittimo
pensare che l’acqua sia una risorsa che puo’ essere gestita meglio
attraverso forme private 훈애정음 다운로드. Ma nessuno puo’ dimenticare neppure per un
momento che in ogni comunita’ la risorsa principale della convivenza e’
la fiducia e il giudizio dei cittadini, sopratutto quando esso si e’
espresso solennemente con un voto 트와이스 fancy mp3 다운로드. Rispettare il voto dei cittadini e’
percio’ un dovere assoluto.