2222
28 Novembre 2011

LEGGE ELETTORALE: PARISI A FRANCESCHINI. NO AL RITORNO AL PROPORZIONALE. NO ALLE ALLEANZE ALLE SPALLE DEI CITTADINI

Se
Franceschini riconosce che il varo di una nuova legge elettorale e’ uno
degli obiettivi prioritari della agenda politica dei prossimi mesi non
possiamo che rallegrarci 둥근 붓체 다운로드.

Soprattutto se si pensa ai troppi anni
sprecati e alle ripetute scadenze mancate. Inquieta invece molto la
disponibilita’ a tornare ad una legge proporzionale, per ora
accompagnata da un imbarazzato “anche” e tuttavia preoccupante quanto
basta javascript 파일 업로드 다운로드.

Ancor piu’ preoccupante e’ l’assunzione come obiettivo
qualificante della nuova legge non quello di consentire ai cittadini di
eleggere i propri rappresentanti ma quello di superare “le gabbie
forzose delle alleanze” 윈도우 xp sp2 다운로드.

Non vorrei che la forzatura da
eliminare fosse infatti quella di dichiarare le alleanze ai cittadini
prima del voto, e la liberta’ da ripristinare quella antica che nel bel
tempo antico consentiva ai partiti di fare e disfare i governi alle loro
spalle dopo il voto, magari con gli stessi partiti con i quali non si
e’ disposti ad allearsi davanti ai cittadini 스쿠비 두 다운로드.