2222
3 Luglio 2008

L. elettorale: continueremo a batterci per referendum

Fonte: Apcom

Roma – “Continueremo a batterci per l’abrogazione del famigerato Porcellum con le armi a nostra disposizione”. Lo ha afferma il deputato ulivista Arturo Parisi spiegando anche di essere impegnato “perchè lo scempio di democrazia rappresentato dalla lista bloccata e dalla nomina delle rappresentanze da parte dei vertici di partito abbia termine” Itus. “Ed è anche per questo – continua Parisi – che riteniamo drammatica e pregiudiziale la nostra lotta qui e ora per la democrazia di partito, perchè appunto il potere riposto in questo momento nelle mani dei partiti è eccessivo come mai lo è stato in passato” 신고합니다 다운로드.

“Guai – continua Parisi – se la chiusura dei partiti costringesse chiunque intende far politica a farsi partito. Riteniamo questo obiettivo prioritario e pregiudiziale per ogni nostra azione Easybcd Hangul edition download.
Questo è appunto quello che direi nella direzione se ne facessi parte. Ed è a questo proposito, considerato che tra i punti all’ordine del giorno c’è la nuova legge elettorale per le europee che dico che mai potremmo accettare di barattare le modifiche sulla diversa definizione delle circoscrizioni o sulla introduzione di soglie antiframmentazione con un sostegno attivo o, diciamo, una inadeguata resistenza alla introduzione della lista bloccata Monarch monarch 2. Su questo punto vorremmo essere chiarissimi. Il rifiuto della lista bloccata è per noi una questione pregiudiziale”.