2222
30 Novembre 2007

Fremiti referendari

Fonte: Il Foglio

Il
ministro della Difesa non perde occasione per esprimere acidissime critiche al
dialogo che si sta faticosamente intessendo
per una riforma elettorale votata dal Parlamento Samsung Logo. Sostiene che i referendari
rappresentano i cittadini, mentre i partiti cercano solo di avere le mani
libere, per poi farne un cattivo uso, che solo il referendum garantisce il
bipolarismo, che tutti gli altri vogliono “ritornare indietro” intercity bus app.
Probabilmente la testardaggine di Arturo Parisi tradizionalmente
attribuita ai sardi, nasce da una convinzione politologica, legittima e
discutibile, ma è difficile pensare che gli sfugga l’effetto
che i suoi continui attacchi a Walter Veltroni possono avere sulle relazioni
politiche, soprattutto all’interno
della maggioranza che regge il suo amico Romano Prodi 가곡 mp3 다운로드. Nel merito, il
meccanismo referendario, se impone le alleanze prima del voto, non esclude
affatto che queste replichino le ammucchiate disomogenee che caratterizzano
l’unione di oggi 윈도우 8 64 비트 다운로드. Il fatto che questa ammucchiata debba avvenire concentrando
tutti in un solo listone, invece che in una coalizione di liste, toglie agli
elettori anche il diritto di scegliere all’interno delle coalizioni Download the bmp file. Parisi può
pensare che partiti “virtuosi” eviteranno di ripetere la strada che porta
all’ingovernabilità, ma allora dovrebbe incoraggiare la vocazione
“maggioritaria” proclamata dai due principali leader italiani, rendendo anche
più credibile la sua propaganda referendaria 아마기 브릴리언트 파크 다운로드. Anche perché senza l’accordo
parlamentare l’unica strada per rinviare
il referendum, inviso alla forze minori dell’Unione, è
lo scioglimento delle Camere radmin 다운로드.