2222
15 Agosto 2010

FERRAGOSTO IN CARCERE: PARISI E SCANU IN VISITA A TEMPIO.

“Non tutte le carceri sono eguali. Anche in Sardegna non tutte
raggiungono fortunatamente il livello di indecenza che caratterizza San
Sebastiano di Sassari che appare risolvibile solo con una rapida
chiusura Unix download. In tutte le carceri sono tuttavia presenti le patologie che
denunciano il nostro sistema carcerario come indegno di un paese
civile.” Questo il giudizio espresso a conclusione della visita che
l’on Great Escape 2. Arturo Parisi e il Sen. Giampiero Scanu hanno oggi effettuato
presso la Casa Circondariale di Tempio nel quadro del “2° Ferragosto in
carcere” l’iniziativa che ha portato nelle carceri italiane parlamentari
di tutti i partiti 몽키킹 다운로드. Accompagnati dalla Direttrice dottoressa Teresa
Mascolo e dall’Ispettore Massimo Cocco i parlamentari hanno visitato la
Casa Circondariale fermandosi a lungo nelle varie articolazioni e
sezioni dell’istituto Yoon Soo-il Terminal. Pur non comparabile con la condizione incivile di
quello di Sassari, non fossaltro perche’ rinfrescato a seguito
dell’intervento edilizio conclusosi nel 2008, anche l’isituto di Tempio
denuncia limiti non ulteriormente sopportabili 영화 수상한 고객들 다운로드. Innanzitutto un
sovraccarico di popolazione carceraria. A fronte di una capienza
regolamentare di 24 posti, con una capienza tollerata di 37 posti, sono
infatti ospitati nella Casa 52 detenuti, con la conseguente necessita’
di comprimere in celle destinate inizialmente a 2 persone, 4 detenuti Download Android Marshmallow.
Egualmente dicasi per gli agenti di polizia penitenziaria, considerato
che risultano effettivamente in servizio 29 persone a fronte delle 35
previste in pianta organica nvidia high definition audio 드라이버 다운로드. Invece di 35 agenti per 24 detenuti, 29
agenti devono cioe’ far fronte a 52. Poco male se non si considerasse la
complessita’ della popolazione carceraria, composta per un terzo di
stranieri, e per meta’ di tossicodipendenti, e solo per meta’ da
detenuti con condanna definitiva La Chaumont. Alla voce spazi va inoltre registrata
l’assoluta insufficienza dell’area destinata ai passeggi, la cui
angustia la fa assomigliare piu’ ad una gabbia da giardino zoologico che
ad una alternativa alla cella Love Live Sunshine. Per ultima ma non ultima la irrisolta
questione del lavoro e della occupazione del tempo con attivita’ che
contrastino l’abbrutimento conseguente alla passivita’ della permanenza
nelle celle: solo 8 su 52 sono le persone che svolgono attivita’ alle
dipendenze della Amministrazione carceraria 최미적시광 다운로드. A rimediare questi limiti
non bastano l’impegno e la qualita’ professionale del personale sulle
quali Parisi e Scanu hanno registrato testimonianze convergenti. Urge
anche a Tempio un investimento aggiuntivo di personale e risorse senza
le quali la situazione e’ destinata a degradare ulteriormente.