2222
7 Maggio 2001

Le elezioni non riscaldano il listino

Autore: Giuseppe Turani
Fonte: la Repubblica (Affari e Finanza)


Tutti gli ambienti vicini a Berlusconi e al Polo si dicono assolutamente certi della vittoria di Berlusconi alle elezioni di domenica prossima, ma a questa grande festa manca, per ora, un requisito: non si vede il tradizionale rally della Borsa Download The Asdal Chronicles 8. Quali possono essere le spiegazioni possibili?
Sono almeno tre:
1 Piazza Affari non crede al 100 per cento alla vittoria del Cavaliere. E quindi si mantiene prudente Download Chromecast. Magari perché teme un pareggio (o addirittura una sconfitta di Berlusconi al Senato), cosa che creerebbe una situazione senza precedenti nel paese e di sicuro a un lungo periodo di incertezza politica war novel. Insomma, mai vittoria politica (presunta) fu più annunciata di questa, ma mai vittoria politica della destra è stata accolta con maggior freddezza dal mondo degli Affari geoip.
2 Esiste anche una seconda spiegazione. E cioè il mondo degli affari non è sicuro di quel che potrebbe combinare il Polo se davvero arrivasse a conquistare palazzo Chigi gta3 세이브파일 다운로드. E, magari, teme che ci siano reazioni internazionali non positive. Anche se va detto che, non avendo più la lira, non si capisce come e dove potrebbero manifestarsi queste reazioni Ms Dos. E’ più probabile che il mondo degli affari tema crescenti complicazioni nei nostri rapporti con l’estero, causati magari da qualche esuberanza di troppo di lega e An kmsauto 2016 다운로드.
Complicazioni che, anche se del tutto politiche, finirebbero per trasferirsi inevitabilmente anche sul piano economico.
3 Piazza Affari, infine, potrebbe anche essere fredda perché poco interessata alle sorti del governo Tiger Sounds. In questo momento ciò che sembra preoccuparla maggiormente è l’andamento dell’economia americana (venerdì scorso è uscito un nuovo un brutto dato, con la disoccupazione Usa salita al 4,5 per cento) Download the banza. Piazza Affari, per essere ancora più chiari, vede davanti a sé almeno altri trequattro mesi di seria incertezza economica (con qualche pericolo dentro) e di questo si preoccupa più che del Cavaliere kim knight black box. Insomma, il Nasdaq batte Berlusconi, quanto a attenzioni e a timori.
Come può essere che tutte e tre le ragioni appena indicate abbiano un loro peso sulla freddezza del listino. Piazza Affari, stretta fra un’annunciata vittoria di Berlusconi (poco gradito ai circoli finanziari internazionali), i timori di eventuali complicazioni politiche internazionali e i timori sulla congiuntura (non ancora fuori pericolo), ha scelto di non entusiasmarsi e di rimanere fredda e un po’ distante.