2222
20 Luglio 2004

La parola Fine

Autore: Ezio Mauro
Fonte: la Repubblica

QUANDO la malattia imprigiona la dimensione fisica, materiale, della politica – che nel caso di Umberto Bossi è tutto – soltanto l’istinto può indicare la via d’uscita 쿼드로 다운로드. E il vecchio istinto politico ha consigliato ieri al capo della Lega d’andarsene dal governo e dal Parlamento risolvendo un’impasse personale e istituzionale che durava da troppo tempo, ma anche divincolando Bossi e la sua immagine residua dalla palude di sabbie mobili dove sprofonda giorno dopo giorno il berlusconismo ormai agonizzante ResidentAble.


Non è l’apertura di una crisi di governo, da parte della Lega, che anzi mantiene gli altri suoi ministri al loro posto e attacca i “traditori delle riforme”, cioè i democristiani dell’Udc; ma è qualcosa di peggio, la conferma che la crisi è di sistema, non di governo soltanto movie Little Prince. Tutto il sistema berlusconiano sta infatti saltando, dal progetto politico al blocco sociale di riferimento, alla tensione rivoluzionaria prosciugata nei compromessi dorotei, nelle promesse mancate, nel tentativo di dare a turno ragione a tutti, smarrendo lo scettro del comando potion.


Ciò che si è irrimediabilmente sfaldato, infatti, è il principio politico d’autorità, la capacità di leadership del Cavaliere, il suo potere di coalizione emodio tts 다운로드. Nata con cento voti di maggioranza in Parlamento, blindata sull’asse Berlusconi-Fini-Bossi-Tremonti, a tre anni dal trionfo elettorale l’avventura del Cavaliere s’è ormai ridotta a un governo Siniscalco-Calderoli, con quattro ministri persi per strada e il premier preoccupato solo di inseguire comunque il taglio delle tasse, prigioniero d’una superstizione che dovrebbe sostituire o miracolare un progetto politico che non c’è più TeamViewer Android.


Ridotto a un guscio vuoto, il governo può anche fingere di galleggiare sull’estate, fino alla crisi d’autunno e alle elezioni anticipate 스마일 아이콘 다운로드. È con ogni evidenza una circolazione extracorporea, e il Paese lo sa: vede il berlusconismo consumarsi da solo per inattitudine palese al governo d’una società moderna 오늘부터 히트맨 다운로드.


Da solo, senza ribaltoni, senza fantasmi di congiure e poteri forti, senza nemmeno l’apporto della sinistra, educatamente assente dalla crisi, prigioniera com’è dei suoi meccanismi di blocco interni photoshop cc 2015 다운로드. Manca soltanto la parola “fine”: arriverà anche quella, dopo il “liberi tutti” di ieri che condanna il governo alla paralisi conflittuale, trasformando Berlusconi nell’interim di se stesso grand theft auto 다운로드.