8 marzo 2017

PD:PARISI, “UNITI PER UNIRE” NON “CONTARSI PER CONTARE”
Ansa

“In un articolo de La Stampa di oggi che sembra annunciare un ‘non so cosa’ ulivista a sostegno della candidatura di Orlando a Segretario del Pd, mi trovo associato ad un invito a ‘contarsi per contare’, massima che avrei coniato in un tempo lontano. Scherzi della memoria. Ma non la mia”. E’ quanto dichiara Arturo Parisi, commentando un articolo secondo il quale alcuni deputati “prodiani” guidati da Sandra Zampa stanno preparando un documento a sostegno di Orlando.
“Capisco – prosegue Parisi – Ne ho dette tante, ma purtroppo ne ho pensato una sola. La costruzione dell’unita’ del centrosinistra, oltre le appartenenze politiche del ‘900, e al di la’ di ogni steccato partitico, ulivisti compresi. L’unica volta che ci contammo, alle elezioni europee del 1999 come ‘Democratici’, non sotto l’insegna dell’Ulivo ma sotto quella di un testardo Asinello scalciante, fu solo per protestare contro l’abbandono di questo progetto di unita’ a seguito dell’accordo effimero tra D’Alema e Cossiga per un ritorno – allora come oggi – al bel tempo andato. E non a caso anche in quel momento il nostro motto fu allora ‘Uniti per Unire'”.
“Non solo un motto – sottolinea Parisi – ma lo spirito che guido’ la nostra azione, prima come appello ai Ds, poi attraverso i duri anni di Dl Margherita. Un’ azione indirizzata solo e soltanto alla nascita di un Partito Democratico che dentro una competizione democratica maggioritaria continuasse a ‘unirci per unire’ tutto il centrosinistra per dare un governo all’Italia”.