2222
11 Febbraio 2005

“L´Unione per governare”

Autore: Giovanna Casadio
Fonte: la Repubblica

ROMA – L´ultimo a vederlo, Clemente Mastella. Chi l´ha seguito dal bozzetto alla nascita, Arturo Parisi. Entusiasta, Fausto Bertinotti: a lui il nuovo nome del centrosinistra «ricorda le Unions», e il logo è «bello e pacifista» Tank Raising. Ottimista Piero Fassino: «il nome conforterà gli elettori sulla nostra coesione». Ma spetta a Romano Prodi spiegare perché per far largo a “L´Unione” va in soffitta, dopo soli quattro mesi, la Grande alleanza democratica con il suo indigesto acronimo Gad, che Francesco Rutelli aveva definito “nome da cartoon” 쥰페이 다시 생각해 다운로드. È un nome semplice e forte, spiega Prodi, scoprendo il logo davanti ai giornalisti, attorno tutti i leader del centrosinistra. «Questo simbolo rappresenta l´unione tra di noi e la nostra unione per governare il paese file view. È alleanza tra diversi». Soprattutto è il segno di un progetto per battere la Cdl: «L´Italia è un paese frammentato che noi dobbiamo mettere assieme» Kara Honey Download.
Conclude in serata il Professore, in tv a “Primo piano”, che L´Unione è stato scelto perché «c´è un paese in difficoltà, stanco, spaccato dalle tensioni 5to7. E una coalizione che si voglia porre come forza di governo, deve unire le forze del Paese». Esclude poi che si possa parlare di embrione di un futuro partito riformista 자바 웹 이미지 다운로드. Dal “brand” dunque, alle questioni politiche: in primo luogo il rischio di declino economico. «Ho voglia di combattere le sfide», dice Prodi in un´intervista a Diario citando il proverbio bolognese “ai tocca samper ai schelz ander pr i spen”, cioè “tocca sempre agli scalzi camminare sugli spini” Download Cowboy Bob.
Nel giorno del nuovo simbolo, l´atmosfera nel centrosinistra è più rilassata: divisioni sotto traccia sia sulle regionali (tensioni in Toscana e una riunione di Rutelli, Fassino, Boselli con Prodi sul Veneto) che sulle primarie («Se ne parla dopo la vittoria alle regionali») 3ds max 2020 다운로드. «Non so se l´Unione sarà sempre unita, ma almeno oggi me la godo», ammette Pecoraro Scanio il leader dei Verdi che aveva nicchiato sulla prima ipotesi di scritta in blu e ora con il nome in verde: «Cosa posso chiedere di più?» 큐비크리에이터 다운로드. Per Enrico Boselli, presidente dello Sdi, è «una parola forte che parla agli elettori». «L´unione fa la forza», chiosa Rutelli. Mentre Diliberto (Pdci) definisce il logo «una agorà con i colori della pace» First Term of Sword Art Online. Sorride Di Pietro (Idv) e apprezza Luciana Sbarbati (Repubblicani europei). Graficamente, il simbolo è un cerchio bianco sfumato d´azzurro con la scritta L´Unione in verde (stessi caratteri dell´Ulivo) e l´apostrofo rosso; in alto a sinistra un emiciclo che ricorda l´arcobaleno ma, spiega Prodi, rappresenta il Parlamento e il rispetto delle istituzioni. Fassino: «Nel simbolo abbiamo già il 66%». Il Professore legge pochi passi della scheda che la creativa Anna Maria Testa (coordinatrice del progetto) ha preparato; elaborazione grafica Adv di Ancona. A testare il “brand” è stata la società “Walden”. Polemico Fabris che aveva proposto “Unione per la democrazia” e che ritiene un errore «avere tolto il termine democratici». Ma così è più immediato, è la replica. «C´è una prevalenza del messaggio pacifista?», chiedono a Mastella. «Io sono un uomo pacifico». Il 26 battesimo del simbolo nelle manifestazioni nelle 14 regioni per i candidati governatori.