Interventi

  • 11 gennaio 2003

    Margherita: 1, 10, 100, 1000 Vallombrose

    “Son venuto a Vallombrosa per ascoltare la voce nuova di un partito nuovo, la voce di un partito che nasce , la voce di un partito che cresce. Esso è una ulteriore prova che la fedeltà alle tradizioni politiche dei partiti di provenienza non impedisce di ritrovarsi uniti su progetti declinati al futuro. Questa è […]

  • 11 gennaio 2003

    Governare la passione

    Autore: Sergio Stimolo

    Bologna – “Cofferati non è un problema ma una risorsa. Ma anche se fosse
    un problema non solo un problema di Fassino ma di tutto l’Ulivo. Questa e la
    fatica della politica: ricondurre la pluralita a unita. Cofferati in questo
    momento rappresenta la passione. Ma bisogna che la passione sia governata
    dalla ragione”.

  • 4 gennaio 2003

    Le riforme istituzionali vanno fatte in un clima di condivisione

    Autore: Andrea Cangini
    Fonte: Il Resto del Carlino

    ROMA – Dice il vicepresidente della Margherita Arturo Parisi che «le riforme istituzionali vanno fatte». E per farle occorrono alcune condizioni:che l’Ulivo rispolveri il proprio programma elettorale accettando il dialogo con la maggioranza, che Berlusconi accantoni l’idea dell’elezione diretta del premier e che, soprattutto, «crei il clima necessario».Ossia?«Beh, veniamo da un anno di prepotenze ai […]

  • 2 gennaio 2003

    Le riforme vanno fatte, nonostante Berlusconi

    Autore: Nino Bertoloni Meli
    Fonte: Il Messaggero

    «E ora bisogna fare sul serio le riforme nonostante questo premier piccolo piccolo». Arturo Parisi, numero due della Margherita e ulivista convinto, sprona il centrosinistra a non tirarsi indietro sul tema delle riforme. Professor Parisi, il suo giudizio sul discorso di Ciampi? «E’ difficile non riconoscersi. Sia per il quadro generale inevitabilmente collegato a quello […]

  • 2 gennaio 2003

    Ciampi: “Discorso guidato da un’alta ispirazione”

    Di fronte ad un discorso guidato da una ispirazione così alta credo che ognuno prima di chiedere che cosa debbano fare gli altri debba chiedersi cosa possa fare lui stesso. In particolare di fronte alla fondata denuncia dei rischi che la divisione a livello nazionale tra le forze politiche comporta per il Paese l’Ulivo non può […]

  • 7 dicembre 2002

    Parisi su riforme e Berlusconi

    Arturo Parisi, vice presidente di DL Margherita, intervenendo ad una manifestazione sul riformismo in occasione del centenario del VII congresso dei socialisti promossa  dallo Sdi ad Imola con Enrico Bosell ed Emanuele Macaluso, ha tra l’altro detto, a proposito di riforme istituzionali: “Non abbiamo bisogno di Berlusconi per ricordarci che il processo di riforma istituzionale […]

  • 7 dicembre 2002

    Parisi su riforme e Berlusconi

    Autore: Arturo Parisi

    Non abbiamo bisogno di Berlusconi per
    ricordarci che il processo di riforma istituzionale avviato dal
    movimento referendario all’inizio degli anni 90 attende da troppo tempo
    di essere completato.

  • 20 luglio 2002

    Gli italiani iniziano a capire l’incapacità di Berlusconi

    Altro che presidente operaio! Essendosi accorto che gli italiani cominciano ad accorgersi che l’opera che si era impegnato a portare a compimento non sara’ mai consegnata Berlusconi dopo aver perso per strada i principali pezzi del suo governo si appresta a fuggire da Palazzo Chigi dando ad intendere che cio’ che non gli è riuscito […]

  • 15 luglio 2002

    Lettera a Repubblica di Andrea Armaro, ufficio stampa Margherita su finanziamento pubblico

    Evidentemente Eugenio Scalfari non ha letto i giornali di sabato scorso altrimenti leggendo “Repubblica” e il “Corriere della Sera”  si sarebbe accorto che non tutti gli esponenti politici, contrariamente a quanto affermato nel  suo editoriale di domenica,  sono d’accordo sull’aumento del finanziamento pubblico ai partiti.Infatti, nei due principali quotidiani di quel giorno e’ stata pubblicata, anche […]

  • 30 giugno 2002

    Appunti di Arturo Parisi, vice presidente di DL Margherita sul ministro dell’interno e della difesa (morte di Marco Biagi)

    Prima fuorviati dall’obliquo tentativo di coinvolgere Cofferati nelle responsabilità per la morte di Marco Biagi, e oggi indignati per le inqualificabili affermazioni ingiuriose per  la memoria dello stesso attribuite dalla stampa al ministro Scajola, rischiano di passare sotto silenzio le affermazioni più gravi rese pubblicamente in questi giorni dal Ministro dell’Interno. Facendo a gara con […]